Tappeto persiano esportazione

  persiancarpetexport
farsi    english    italy
HomeChi siamoContattaciFaqVariet
line
Storia
Classificazione
Musei
Cura
Donna
Riparazione
Tappeto in province
line
Progettare
Progettare
Materiali
Tintura
Telai
Tecniche
Lavaggio
line
Perché
Incoterms
Assicurazione
Trasporto
chi siamo
Contattaci
line
 
seperator  

LE MATERIE PRIME

 
La lana
La lana di pecora è uno dei componenti più importanti del tappeto, ed è generalmente usata per Ia realizzazione del vello. Solo raramente e in passato, ad Hamedàn e nel Balucestàn venivano prodotti anche alcuni tappeti in lana di cammello. Le pecore dell’Iran appartengono a razze caratterizzate da lane molto spesse, il 60-70% delle quali di gruppo “eterotipo”. In virtù di questa qualità, il tilato si rivela più forte e più resistente e perfettamente indicato per Ia tessitura del tappeto.
II diametro della lana delle vane razze di pecore esistenti in Iran si aggira fra i 35 e i 50 micron (un millesimo di millimetro) e Ia lunghezza del pelo può arrivare anche a 38 centimetri.
Di norma il tipo di lana ottenuto dalle pecore che vivono in montagna o in zone dai climi temperati è di qualita superiore rispetto a quella ricavata dalle pecore allevate in zone pianeggianti e umide; cosi come Ie lane tosate in primavera sono nettamente miglioni di quelle tosate in autunno.
Una lana scelta per Ia tessitura del tappeto risponderà a requisiti particolari: per esempio, il diametro del filato più adatto all’annodatura misura da 30 a 40 micron.
Dopo la tosatura, Ia lana contiene molte sostanze estranee che vanno eliminate prima della filatura: il grasso della lana (lanolina), I’urina e il sudore del corpo delI’animale, contenenti sail di potassio e di sodio, e inoltre sabbia, terra, sporcizia, le bruciature del marchio e i residui degli olii e degli unguenti frizionati sul corpo della pecora per curarne le piaghe.
Per eliminare queste sostanze le fibre di lana vanno Iavate; dopo questa operazione I’acqua viene tolta con delicatezza e la lana viene fatta asciugare, in modo omogeneo, in un luogo perfettamente pulito.
Tutte queste operazioni possono essere eseguite manualmente, oppure in tintorie specializzate che fanno uso di lavatrici meccaniche e di particolari essiccatoi. Ultimata l’essiccazione, le lane, filate e divise in matasse, vengono colorate nei laboratori di tintura nelle tonalità desiderate.
La filatura viene fatta a mano o per mezzo di appositi macchinari che permettono di filare e torcere grandi quantità di lana in modo perfettamente uniforme. La filatura a mano, invece, avviene prevalentemente nei villaggi e nei centri di tessitura delle tribù.

La lanugine o filaticcio (kork)
La lanugine è un materiale usato prevalentemente per la produzione di tappeti pregiati e relativamente costosi.
S’intende per lanugine quella lanetta morbida che cresce in alcuni punti del corpo della pecora, della capra e del cammello, e che al momento della pettinatura rimarie impigliata fra i denti del pettine.

Il cotone
Le fibre di cotone hanno una vasta utilizzazione nella tessitura del tappeto. Non è azzardato affermare che Ia trama e l’ordito della maggior parte dei tappeti persiani siano costituiti da questo tipo di filato.
Uno dei vantaggi offerti dal cotone rispetto alla lana è rappresentato dal fatto che esso è praticamente inattaccabile dalle tarme; pertanto, in tappeti che abbiano trama e ordito di cotone e siano esposti alI’azione corrosiva di questi insetti, solo il vello risulta danneggiato, ma non si formano veri e propri buchi e corrosioni sul corpo principale.
Di conseguenza si potrà facilmente ricostruire un nuovo strato di pelo sulla base del reticolato di trame e orditi rimasto integro.
Le fibre di cotone sono molto più resistenti di quelle di lana; inoltre, in virtù della loro minore propensione ad allentarsi, si rivelano anche maggiormente indicate per l’esecuzione dell’ordito e della trama; tuttavia i filati di cotone non si possono utilizzare per Ia realizzazione del vello.
 
La seta
Le fibre di seta si ricavano dal baco da seta, oppure si possono produrre artificialmente: la seta artificiale, però, non è molto adatta alla tessitura del tappeto. II filo di seta, a parità di diametro, è molto più resistente di quello di lana, e può essere utilizzato sia per Ia realizzazione della trama e deIl’ordito, sia del vello. Erano numerosi, in passato, i laboratori impegnati nella lavorazione dei tappeti in seta, ma oggi, a causa del costo eccessivamente elevato della materia causa prima, questo tipo di lavorazione è caduto in disuso. Generalmente iI rapporto fra il peso della trama, dell’ordito e del vello, rispetto al tipo di tessitura, è come più sotto riportato:

Ordito 16-20%
Trama 10-18%
Pelo o Vello in Lana o Seta 50-70%
 
Friendly cooperazione
hand shake
Trasporto in tutto il mondo
ship
Miglior Servizi
keybord
Aria di spedizione
cargo
Colori freschi
color
 
© PERSIANCARPETEXPORT Corporation. All Rights Reserved.